main header 2023

Il Centro Antiviolenza di Piacenza - La Città delle Donne O.d.v. , all’interno del Progetto Pe.Tra - Percorsi Trasversali - approvato e sostenuto dalla R.E.R. - SERVIZIO POLITICHE SOCIALI E SOCIO EDUCATIVE DIREZIONE GENERALE CURA DELLA PERSONA, SALUTE E WELFARE - con Delibera 14573, ha rilanciato il suo impegno costante nella sensibilizzazione e prevenzione territoriale della violenza di genere.

PROGETTO PE.TRA - Percorsi Trasversali

Annualità 2021: il Progetto di formazione previsto per le operatrici del Centro Antiviolenza di Piacenza è nato dall’esigenza di incrementare le competenze nel colloquio con donne vittime di violenza di origine straniera sul territorio di Piacenza. Il progetto di formazione si è rivolto quindi alle operatrici/volontarie del Centro Antiviolenza di Piacenza che si occupano dell’accoglienza delle donne. La formazione ha previsto 6 ore di incontri on-line. Le prime due ore di formazione hanno visto la presentazione di progetti attivi sul territorio di Piacenza e Provincia rivolti all’accoglienza degli stranieri singoli e nuclei familiari. Altresì importante risulta illustrare la panoramica dei principali gruppi etnici/comunità che vivono a Piacenza. Ogni gruppo etnico ha caratteristiche peculiari sotto diversi punti di vista. Durante le due ore successive sono stati affrontati alcuni concetti fondamentali dell’etno psicologia.

Partendo da storie vere, raccolte negli anni di lavoro con donne straniere vittime di violenze di diversa tipologia, sono stati affrontati gli aspetti psicologici della persona che potrebbe rivolgersi all’Associazione. L’ultimo incontro è stato dedicato alla presentazione di casi e role playng per poter affrontare eventuali dubbi e perplessità nell'attività concreta.

Per quanto riguarda la formazione agli Operatori sanitari, è stata progettata una scheda di rilevazione della violenza subita che possa agire come individuazione precoce già durante l’accesso al triage. Inoltre, sono stati effettuati incontri con medici, infermieri e personale ausiliario ospedaliero per illustrare la violenza di genere, le attività del Centro antiviolenza e la scheda di rilevazione suddetta. Parallelamente è proseguito il confronto per la stesura di un Protocollo condiviso di accoglienza e supporto alle donne che subiscono violenza. Sono stati effettuati infine, due incontri di conoscenza/individuazione dei bisogni presso la "sezione acuti” dell’Ospedale di Piacenza, che si occupa di accoglienza di soggetti a rischio di emarginazione e delle donne vittime di violenza, che porteranno ad un percorso di formazione e sensibilizzazione da parte delle operatrici nell’annualità 2022.

Annualità 2022: sono stati svolti incontri di formazione e sensibilizzazione sul tema della violenza di genere agli operatrici/operatori del Pronto Soccorso dell'Ospedale di Piacenza, in quanto luogo di accesso privilegiato nell’intercettare situazioni di discriminazione, violenza, fragilità con la stesura parziale (già conclusa la parte riguardante il percorso della donna vittima di violenza sessuale) di un Protocollo di accoglienza finalizzato a combattere ad eliminare ogni forma di discriminazione eventuale creando percorsi ad hoc partendo dall’accoglienza in Triage e per tutto il tempo di permanenza nella struttura ospedaliera.
Gli incontri gestiti dalle Operatrici del Centro Antiviolenza di Piacenza hanno garantito una presa in carico consapevole e rispettosa di qualsiasi orientamento sessuale o di identità di genere. L’11 maggio 2022 è stata registrata una FaD (formazione a distanza) da parte di un ‘operatrice del Centro per gli operatori del Pronto Soccorso riguardante le caratteristiche dei Centri Antiviolenza accreditati, la mission e la metodologia, i centri D.i.RE, i servizi/funzionamento del Centro di Piacenza. Il 28 marzo 2022 si è tenuto un ulteriore incontro di formazione sulla violenza assistita. Con la Coop. Ippogrifo sono stati svolti incontri per le Operatrici del Centro e per gli operatori della Cooperativa; le tematiche trattate hanno riguardato la violenza di genere, i servizi e le funzioni del Centro antiviolenza e sono state condotte con il supporto di slides, video e con momenti di confronto/riflessione. E' stato inoltre prodotto materiale informativo:   volantini, pieghevoli, dvd, tradotti in varie lingue, ad uso divulgativo/informativo presso studi di medici oltre a farmacie delle zone montane e pedo montane già formati tramite il progetto “Altri passi" - formazione in movimento.

AZIONE DIVULGATIVA PROGETTO PE.TRA - Percorsi Trasversali

Sono stati affissi sugli autobus urbani ed extraurbani ‘cartelli volanti’ recanti informazioni sulla violenza di genere: a chi rivolgersi, i numeri da contattare, al fine raggiungere anche le donne delle zone più isolate. Inoltre, la presenza del QR code ha permesso una fruizione agevolata e rapida dei contenuti, rimandando anche al sito del Centro antiviolenza, con traduzioni in lingue diverse. Inoltre è stato prodotto un video, fondamentale per la sensibilizzazione alla cittadinanza; le riprese sono iniziate nei mesi estivi del 2021 e ultimate fine giugno 2022 ; sono stati affrontati i temi della tratta, della prostituzione in strada, la violenza psicologica, economica, fisica e la discriminazione; ad esso hanno collaborato le attrici del Manicomics Piacenza, Arcigay Piacenza, Oltre la Strada di Piacenza. Il video è stato girato su Piacenza: l’idea principale è stata quella di riprendere una giornata di vita quotidiana e far notare come, anche nella città di Piacenza la violenza non sia così nascosta ed invisibile.
Infine è stata organizzata una Conferenza stampa con gli Enti locali, i partner del progetto, stampa e giornalisti locali per la presentazione alla cittadinanza dell’intero Progetto.

 

QUESTO DOCUMENTO È DISPONIBILE ACHE IN FORMATO PDF:
pdf logo